Pagine

martedì 15 dicembre 2015

Delirio pre natalizio


Lucine di Natale che illuminano le strade. Alberi che affiorano fieri dalle finestre. Giardini addobbati come nei migliori film americani. Perfino i lavavetri subiscono il fascino del Natale con i loro cappelli rossi. O forse per loro è solo un modo più semplice di convincerci a cacciare fuori 50 cent. Che senso ha il Natale per loro? Per tutti i ragazzi stranieri che si trovano oggi nelle nostre strade? Che senso ha per chi è solo, senza famiglia? Che senso ha per chi è lontano dalla famiglia per lavoro?  

sabato 7 novembre 2015

Sogni di celluloide

Perché Anne Hathaway continua a riempire le nostre teste di false speranze, aspirazioni irraggiungibili e felicità inafferrabili?

Io la adoro, partiamo da questo presupposto. E adoro tutte le commedie amiricane con un lieto fine scontato e stupendo. Perché sono cresciuta con le favole Disney e Sex an the City (che alla fine altro non è che la versione pop-porno delle principesse animate). Sono cresciuta con Piccolo Principe e la più ferma convinzione che ogni cosa alla fine va per il verso giusto per il solo potere del sorriso.

martedì 6 ottobre 2015

Tagli Generazionali

I nuovi diciottenni si trovano oggi ad affrontare una società difficile, fra crisi economica, tagli all'istruzione, mancanza di lavoro e prospettive. 

Look da 18 anni
Abito, Bracciale e Borsa Asos, Profumo Dior, Rossetto Kiko, Scarpe Prima Donna
Una società che taglia tutto, che li lascia scoperti e che risparmia sulle loro gambe. Nel vero senso della parola. Gambe scoperte, gonne raso-fica, scollature a cuore e reggiseni a fascia.

domenica 6 settembre 2015

E poi arriva la Luce

Kernel Festival Messina

Una sera scopri che la tua città ha deciso di brillare di luce propria: la speranza

La speranza che illuminare d'immenso il monumento più bello di Messina possa illuminare anche le coscienze di chi la abita. La speranza che uno spettacolo così bello non sia l'unico. La speranza che il consumo creativo di una nuova forma d'arte ne porti altre mille a galla. La speranza che internazionalizzarsi attraverso l'arte possa internazionalizzare anche il nostro pensiero. 

mercoledì 26 agosto 2015

Chi non lavora non fa l'amore


Back to Office

Vogliamo parlare del rientro in ufficio post vacanze? Ma anche no! 
Avete ragione, non si può parlare di cose brutte in un blog bello. Non c'è coerenza (e nemmeno modestia).
Eppure ho una gran voglia di sfogarmi con voi. Perché?
  1. Non ho un cavolo da fare (non c'è nulla da fare di urgente l'ultima settimana di agosto che non possa essere fatto a settembre, ammettiamolo).
  2. Mi sudano le cosce sulla sedia. 
  3. Metà ufficio è ancora in ferie e non faccio altro che domandarmi quale gioco di prestigio abbiano fatto.
  4. Mi fa male l'osso sacro perché ho sostituito la sedia imbottita con quella di legno (vedi punto 2).
  5. Tutte le mie colleghe sono più abbronzate di me (non che ci voglia molto, ma la cosa mi mette a disagio).
  6. Odio il rumore dei ventilatori (e non abbiamo l'aria condizionata).
  7. Mi sento tanto come Anne Hathaway nella prima ora di Il Diavolo veste Prada: inetta, lenta e fuori luogo.
  8. Mi sudano le cosce (rafforzativo).

domenica 23 agosto 2015

#SicilyOnTheRoad

Amici a Mazzara

Le labbra screpolate, il sale sulla pelle, le guance calde di sole che alla sera ti fanno sentire bellissima senza bisogno di una spennellata di blush: Estate io ti amo.

TI AMO perché odori di olio abbronzante; TI AMO perché non te ne frega niente dello smalto sbeccato; TI AMO perché le gambe sono screpolate dal cloro della piscina e allo stesso tempo morbide di doposole (io uso creme solo in estate); TI AMO perché non c’è nulla di più bello del camminare a piedi nudi ovunque; TI AMO per i pranzi alle 16 e per le cene alle 23; TI AMO per il gusto della birra ghiacciata dopo la salita di ritorno dal mare; TI AMO perché ti fai aspettare tanto e non deludi mai come le vere dive, anzi meglio perché alla fine non te la tiri.